• Agesci Scout Lecco 3
  • Agesci Scout Lecco 3
  • Agesci Scout Lecco 3
  • Agesci Scout Lecco 3
  • Agesci Scout Lecco 3
  • Agesci Scout Lecco 3
  • Agesci Scout Lecco 3

Primo anno nella branca Rover/Scolte: il Noviziato

Il Noviziato è quel periodo, generalmente di un anno, in cui un esploratore o una guida, terminato il suo cammino nel reparto (all'età di circa 16 anni), compie un percorso di scoperta ed approfondimento prima di entrare ufficialmente nel Clan (o nel Fuoco per le ragazze).

Il Noviziato inzia con l'accoglienza dei ragazzi nella comunità di Clan/Fuoco ed il mandato ai maestri dei novizi.

In questo periodo i novizi e le novizie approfondiscono il differente modo di vivere lo scautismo in un'età in cui le scelte divengono fondamentali per la vita dell'adulto. Questo periodo viene proposto soprattutto nelle associazioni scout cattoliche.

Le tematiche che si affrontano - proposte dai Maestri dei Novizi - comprendono temi come fede, uomo, società, scelta del proprio futuro, famiglia.

Le idee vengono attuate e sperimentate, abituando i Novizi Rover a passare dal teorico al concreto. Si effettuano inchieste, attività fisiche, tecniche, servizi, formazione e cultura religiosa, scoperta della Carta di Clan.

Durante l'anno ai ragazzi viene generalmente data la possibilità  di compiere una impresa di loro scelta in cui mettersi in gioco nel progettare e realizzare una attività come può essere uno spettacolo teatrale, una attivitià sociale o altro.

I campi (generalmente delle route, ovvero dei campi itineranti) proposti sono i soliti: Natale, Pasqua ed il campo Estivo. Sono momenti chiave in cui i ragazzi sono chiamati ad essere sempre più protagonisti nell'organizzazione delle attività ed in cui il ruolo del campo evolve in continuazione.

Una tappa importante è l'evento del Challenge, un weekend in cui tutti i novizi dei gruppi scout della nostra zona si incontrano e si sfidano (da cui "challenge" appunto) in una gara generalmente in montagna in cui devono affrontare un percorso a coppie e superare delle prove di abilità in tecniche tipicamente scout (nodi, costruzioni, canto...).

 

A conclusione dell'anno di noviziato i ragazzi chiedono di essere ammesso alla firma dell'Impegno, ovvero della Carta di Clan.